WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

haterade

04/05/2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

haterade, Haterade – sostantivo non numerabile

drink the haterade – locuzione

Why all the haterade? Perhaps because, over an 8-year career, he’s made a lot of music under many guises.

The haterade that’s been spilled over this movie deserves its own blogpost.

I thought he did a great job. See, I’m not just swimming in haterade.

Study after study shows that young people just aren’t interested in sipping the haterade.

Stop drinking the haterade. Every last one of you would trade places with her in a heartbeart.

Per molti versi internet è qualcosa di fantastico; per altri, come la quantità di odio e rabbia riversate a palate senza risparmiare niente e nessuno, un po’ meno. Intorno a quest’attività fomentata dal livore è nato tutto un vocabolario: da hater a flaming, da trolling a cyberbullying a haterade, termine che si riferisce alla negatività e alle critiche spietate e ingiustificate pubblicate online.

Haterade deriva dal nome dell’energy drink Gatorade perciò è comune imbattersi in locuzioni come drink (o sip) the haterade; a volte la metafora è estesa, come nel secondo e terzo esempio riportato qui sopra, fino a far diventare haterade un liquido che si può versare o in cui si può nuotare.

Origini del termine

Haterade, formata dall’unione del sostantivo hater o hate e del nome della bibita per sportivi Gatorade, ha fatto la sua comparsa su internet negli anni ’90 ma è venuta alla ribalta con la diffusione dei social. La locuzione drink the haterade ne ricorda una simile, drink the Kool-Aid, legata al suicidio di massa dei seguaci del predicatore Jim Jones in Guyana nel 1978.

Traduzione di Loredana Riu

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.