WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Fake news

03/07/2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

fake news – sostantivo non numerabile

 

The issue of fake news on social media has been grabbing headlines, but how do these sites make money?

The hackers who planted fake news stories on Reuter’s website weren’t doing it for fun.

In a heated exchange between Newsnight's Evan Davis and an aide to President Trump, both the presenter and the BBC were accused of fake news.

Trump said it was his opinion that “many of the leaks coming out of the White House are fabricated lies made up by the #FakeNews media”.

 

In un certo senso le fake news non sono niente di nuovo: da sempre circolano notizie e informazioni false sui mass media, le bufale, per intenderci; così com’è sempre esistita la connotazione negativa di propaganda elettorale. Il termine fake news in inglese è stato usato inizialmente per riferirsi a notizie fasulle, diffuse prinicpalmente sui social o hackerando siti di organi di stampa genuini, per mettere in cattiva luce un candidato politico a tutto vantaggio di un altro.

C’è da dire che l’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti ha portato l’espressione all’attenzione del grande pubblico, dando origine a un dibattito allargato sulla diffusione delle notizie. È stato proprio Trump, nel corso della sua prima conferenza stampa da presidente, ad accusare i media tradizionali di inventare fake news su di lui, e da allora sia il presidente che il suo staff hanno continuato a lanciare l’accusa su Twitter e nel corso di interventi pubblici.

Ovviamente le fake news sono cosa ben diversa dalla satira, il cui scopo è quello di divertire e non di fuorviare o ingannare.

Origini del termine

Il termine fake news, formato dall’aggettivo fake e dal sostantivo news è in circolazione da anni; nonostante ciò non compare nel British National Corpus, realizzato negli anni ’90. La frequenza d’uso del termine ha registrato un’impennata dopo le elezioni presidenziali americane del 2016.

Traduzione di Loredana Riu

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.