WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

influencer

17/07/2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

influencer – sostantivo

 

Finding the right type of social media influencer is key to success, but knowing where to start can be overwhelming.

It’s brunch time in Mayfair and I’m sitting with influencer Camille Charrière (Instagram followers: 494,000 and rising) on a plush teal velvet-upholstered chair.

A recent survey revealed 84% of marketers plan on executing at least one influencer marketing campaign during the next 12 months.

 

Chi di noi non è convinto di riuscire a subodorare quando qualcuno sta cercando di venderci qualcosa? Ci sentiamo siamo sicuri di essere insensibili alle varie strategie e tecniche di vendita, più o meno palesi, no? Ma allora, come fare per superare la resistenza del consumatore alla pubblicità? Come raggiungere il soggetto target di una data campagna di marketing aggirandone i sistemi di difesa senza darlo a vedere?

Sempre più spesso la risposta è: affidare il compito di pubblicizzare il prodotto a un personaggio che il target ammira e segue sui social e voilà, il gioco è fatto. Gli influencer, ovvero i personaggi che hanno la capacità di influenzare le opinioni, i comportamenti o gli atteggiamenti di un dato gruppo di consumatori, rappresentano uno degli strumenti di marketing più recenti. La credibilità di un influencer può derivare dal fatto di essere considerato un esperto in un certo settore, o semplicemente dall’importanza che riveste per il soggetto target (se il mio idolo usa un dato prodotto mi sento più vicino a lui/lei usandolo anch’io).

 

Origini del termine

 

La frequenza d’uso di influencer è cresciuta insieme ai social media. Il termine, che risale al XVII secolo, era raro negli anni 1990, quando fu compilato il British National Corpus: oggi una ricerca su Google dà oltre 33 milioni di risultati.

 

Traduzione di Loredana Riu

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.