WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

upskirt

01/12/2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

upskirt – aggettivo, sostantivo e verbo

upskirting – sostantivo non numerabile

upskirter – sostantivo

Some people go to great lengths to take upskirt photos, also known as creepshots.

She was amazed to discover that there is no specific law against upskirting in most of the UK - only in Scotland.

The man covertly upskirted hundreds of women in various locations.

The only way an upskirter could be convicted as it stands is for “outraging public decency” or “voyeurism,” under section 67 of the Sexual Offences Act.

Sconcertante ma vero, in certe regioni del Regno Unito fotografare o riprendere le parti intime di una donna senza il suo consenso piazzandole il cellulare sotto le gonne non è necessariamente perseguibile a termini di legge. Ma questa forma particolarmente odiosa di molestia sessuale potrebbe presto diventare reato grazie all’iniziativa di Gina Martin, una ragazza rimastane vittima durante un concerto la scorsa estate, quando uno sconosciuto le aveva scattato foto upskirt. Sentendosi dire dalla polizia, alla quale aveva denunciato l’accaduto, che non poteva fare granché, Gina ha lanciato una campagna per l’inclusione di questo tipo di molestia nel Sexual Offences Act, del 2003. L’iniziativa della ragazza ha raccolto il sostegno sia del pubblico sia della classe politica.

Origini del termine

L’aggettivo upskirt è formato dall’unione dell’avverbio up e del sostantivo skirt. Da questa funzione grammaticale originaria dei tardi anni 1990 è passato ad acquisire quelle di verbo e di sostantivo a cui si sono aggiunti il sostantivo non numerabile upskirting (l’azione molesta) e il sostantivo upskirter (il molestatore); illustra benissimo il processo di formazione delle parole in inglese.

Traduzione di Loredana Riu

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.