WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Parole dell’anno 2017 – Seconda parte

25/01/2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

feminism – sostantivo (Merriam Webster)

complicit – aggettivo (Dictionary.com)

populism – sostantivo (Cambridge University Press)

 

More recently, lookups of feminism have been increasing in conjunction with the many accounts of sexual assault and harassment in the news.

The second spike came in April, after Ivanka Trump told CBS, 'I don't know what it means to be complicit.'

On that same day, Pope Francis warned against a rising tide of populism in a widely reported interview with El Pais newspaper.

 

Il criterio seguito dall’americano Merriam Webster è di nominare la parola più cliccata sulla versione online del dizionario e nel 2017 il primato è andato a feminism, probabilmente in seguito a manifestazioni quali la ‘Women's March on Washington’, la marcia delle donne contro il razzismo, la xenofobia e la misoginia che ha avuto luogo a gennaio dello scorso anno.

Anche la parola complicit, scelta da Dictionary.com e seconda classificata per il Merriam Webster ha fatto registrare un’impennata nei clic, anzi tre: la prima a marzo, quando il Saturday Night Live, uno degli show satirici americani più longevi e acclamati ha mandato in onda un finto spot pubblicitario per il profumo Complicit, con Scarlett Johansson nei panni di Ivanka Trump; la seconda ad aprile, quando la figlia del presidente USA ha confessato alla CBS di non sapere cosa volesse dire ‘to be complicit’ dandone poi una definizione sballata; e la terza a ottobre quando il senatore Repubblicano Jeff Flake ha rassegnato le dimissioni affermando di non voler essere ‘complicit with the current political climate’, dimostrando altrettanta ignoranza.

Il Cambridge Dictionary ha promosso populism basandosi sul medesimo criterio, cioè picchi di consultazioni online a seguito di determinati avvenimenti.

Se pensate che nessuna di queste ‘parole dell’anno’ sia particolarmente nuova, avete ragione; se vi sembra che le scelte siano state massicciamente influenzate dalla politica americana… be’, avete ragione. Chissà che l’anno prossimo si opti per termini più interessanti dal punto di vista linguistico, ma con i tempi che corrono non sono pronta a scommetterci.

Traduzione di Loredana Riu

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.