WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

SJW

19/02/2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

SJW – sostantivo

social justice warrior – sostantivo

Overall, social justice warriors are usually fighting for a good cause.

This is the kind of response I've come to expect from social justice warrior types.

The problem is, [social justice warrior] is not a real category of people. It’s simply a way to dismiss anyone who brings up social justice.

You don’t really care. As an SJW, you’re just taking up this cause to make yourself look good.

The core of the SJW ideology is the Oppressor/Oppressed dichotomy.

Alzi la mano chi non è a favore della giustizia sociale. Nessuno, giusto? Eppure oggi l’impegnarsi per una società più giusta o appoggiare cause progressiste come femminismo, diritti sociali, multiculturalismo ecc. è diventato oggetto di scherno e ha portato alla nascita di epiteti delegittimanti come social justice warrior. Il termine, spesso abbreviato in SJW, identifica – a detta degli utilizzatori dell’espressione – chi si finge paladino della giustizia sociale solo per promuovere il suo status e stronca chi non è d’accordo con le sue opinioni. Un altro ‘insulto’ che va ad aggiungersi ad armchair activist (trattato in un post precedente), keyboard warrior e clicktivist, termini nati nell’era di internet e dei social per descrivere un tipo di attività che prima non esisteva, almeno non nella stessa forma.

Origini del termine

Il termine social justice warrior è stato usato per la prima volta nel 2009 in un blog per identificare il presunto fenomeno delle feroci diatribe online su temi sociali in cui si fa appello alla retorica e all’emotività piuttosto che a tesi razionali ben argomentate.

Traduzione di Loredana Riu

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.