Il film di oggi è: Alì

Questa sera, su Focus ore 21:15Il Morandini consiglia: 

AlìAlìUSA 2001GENERE: Sport. DURATA: 156′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 2REGIA: Michael MannATTORI: Will Smith, Jamie Foxx, Jon Voight, Mario Van Peebles, Ron Silver, Jeffrey Wright, Mykelti Williamson, Albert Hall
Un decennio (1964-74) nella vita di Cassius Marcellus Clay (1942), poi Cassius X, infine Muhammad Alì, diviso in 3 atti: 1) nel 1964 conquista del titolo mondiale dei pesi massimi contro Sonny Liston; 2) Alì diventa un eroe della Nazione dell’Islam e il portavoce delle lotte degli afroamericani per i diritti civili, messo al bando per il rifiuto di fare il servizio militare; 3) ritorno di Alì sul ring di Kinshasa (l’allora Zaire) nel 1974 e riconquista del titolo contro George Foreman, evento già rievocato nel bel documentario Quando eravamo re (1996). Film epico nella sua totalità, possiede una dimensione critica che emerge nella 2ª parte, quella più politica, difficile e complessa. Come la sequenza iniziale a montaggio alternato annuncia, c’è uno stretto rapporto tra boxe (fotografia del messicano Emmanuel Lubezki) e musica (Lisa Gerrard, Pieter Bourke): la colonna sonora, musica e rumori, è uno dei suoi punti di forza. Ottimo Smith protagonista, bravi gli interpreti minori. Scritto da S.J. Rivele, C. Wilkinson, E. Roth col regista. Esiste Alì: un eroe americano (2000), film-TV di Ichaso.