Il film di oggi è: Jane Eyre

Questa sera, su RaiMovie ore 21:20Il Morandini consiglia:    

Jane Eyre (2)Jane Eyre (5)GBUSA 2011GENERE: Dramm. DURATA: 120′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 3REGIA: Cary FukunagaATTORI: Mia Wasikowska, Michael Fassbender, Jamie Bell, Judi Dench, Amelia Clarkson, Sally Hawkins, Freya Parks
Pubblicato con successo nell’ottobre 1847, 2° dei 4 romanzi di Charlotte Brontë, primogenita di 5 sorelle, Jane Eyre ha avuto una fortuna eccezionale negli audiovisivi, superiore persino a quella di Cime Tempestose della sorella Emily. Ebbe 18 versioni cinematografiche. La 1ª risale al 1910, l’ultima al 1995, diretta da Zeffirelli. Con una eccezione, tutte stanno tra il mediocre e il pessimo, piattamente illustrative. Si salva La porta proibita (1944). La 19ª versione è la migliore, un film da vedere. Lo script dell’inglese Moira Bullini scardina la struttura temporale del libro, ne accentua l’atmosfera gotica, recupera in flashback i membri della famiglia del curato Rivers, omessi nelle versioni precedenti. Dopo Sin nombre (2006), è la 2ª regia di Fukunaga, emigrato di origine giapponese. Assai contano i contributi della fotografia del brasiliano Adriano Goldman, spesso con cinepresa a spalla, delle scene di Will Hughes-Jones, dei costumi di Michael O’Connor, delle musiche di Dario Marianelli. La Wasikowska, ex ballerina australiana, già Alice per Tim Burton, e Fassbender, tedesco cresciuto in Irlanda, sono 2 protagonisti di prim’ordine.
AUTORE LETTERARIO: Charlotte Brontë