Questa sera, su Italia 1 ore 21:10, il Morandini vi consiglia: Sherlock Holmes


Sherlock HolmesSherlock HolmesUSAGB 2009GENERE: Thrill. DURATA: 128′ VISIONE CONSIGLIATA: RAG.CRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Guy RitchieATTORI: Robert Downey Jr., Jude Law, Rachel McAdams, Mark Strong, Oran Gurel, Kelly Reilly, James Fox
Prodotto da Warner, il film è frutto di un lungo, plurimo, faticoso lavoro di sceneggiatura per farne un frenetico blockbuster hollywoodiano di azione violenta. Che cosa gli rimproverano i recensori che l'hanno disprezzato? Aver scelto per Holmes (alto più di 190 cm e magrissimo, secondo l'autore) l'americano Downey Jr., piccoletto energico e muscoloso, poco british e vittoriano, e di averne fatto uno scazzottatore indomito. Come picchia duro l'elegante, alto, bello Law nella parte del dott. Watson, suo coinquilino al 221 B di Baker Street a Londra. Non sanno che nelle pagine di Conan Doyle Holmes è un pugile semiprofessionista, un atletico arrampicatore, un detective assai mobile nelle sue indagini, che usa rivoltella e coltello, così strabiliante nei travestimenti da ingannare persino quello stupidotto diligente di Watson. È vero che Lord Blackwood – omicida seriale di belle ragazze che vuol conquistare il mondo e far ridiventare gli USA una colonia di Her Majesty – è il più improbabile malvagio mai apparso sugli schermi. Anch'egli contribuisce al divertimento scattoso, sorprendente, inverosimile di un film che termina col misogino Sherlock, vicino all'ingannatrice Irene, a penzoloni sul Tower Bridge in costruzione. Il merito è anche di quel fanfarone di Ritchie, mai stato così in forma nella sua dismisura.
AUTORE LETTERARIO: Arthur Conan Doyle