Il film di oggi è: The Walk

Il Morandini consiglia:
The WalkThe WalkUSA 2015GENERE: Dramm. DURATA: 100′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 4 PUBBLICO: 2REGIA: Robert ZemeckisATTORI: Joseph Gordon-Levitt, Ben Kingsley, Patrick Baby, Marie Turgeon, Soleyman Pierini, Mark Trafford
Philippe Petit (1949) ha una spiccata vocazione per il funambolismo (che gli costa la cacciata da casa) e per le sfide (apparentemente) impossibili. Dopo l’apprendistato nei circhi e per le strade di Parigi, debutta camminando su un cavo teso abusivamente tra i 2 campanili di Notre Dame, per poi progettare e attuare, il 7/8/1974, grazie all’aiuto dell’amata street singer e dei suoi amici, una magnifica opera di action-body art: salire, eludendo la sorveglianza, sui tetti delle Twin Towers (110 piani, oltre 415 m), collegarle con un cavo d’acciaio e poi camminarci all’alba per 45′, sotto lo sguardo di un sempre maggior numero di newyorkesi, tra cui nugoli di poliziotti che alla fine lo arrestano. Zemeckis bissa l’impresa di Petit a livello cinematografico, creando un film che è costruito come un’ascensione progressiva fino a un’altezza di vertiginosa bellezza: comincia in chiave di commedia romantica per poi virare in un action thriller (la preparazione del “colpo”) e concludersi in cinema puro, di immagini mozzafiato che sconvolgono e insieme rapiscono nell’atarassia della contemplazione estetica. Ma ha anche un valore etico-politico: mostrare del tutto diagonalmente, 14 anni dopo l’attentato dell’11 settembre, l’abisso che separa la creatività dell’uomo dalla sua distruttività, èros da thànatos; attestare che l’arte, antitesi assoluta della guerra, ne è il più potente antidoto.