Questa sera, su Iris ore 21:05, il Morandini vi consiglia: Vicky Cristina Barcelona


Vicky Cristina BarcelonaVicky Cristina BarcelonaSp.USA 2008GENERE: Comm. DURATA: 96′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 3REGIA: Woody AllenATTORI: Javier Bardem, Patricia Clarkson, Penélope Cruz, Scarlett Johansson, Kevin Dunn, Rebecca Hall
Tappa spagnola, anzi catalana, del newyorkese Allen, dopo 3 soste consecutive in Inghilterra. Un'estate a Barcelona – con rapida trasferta nelle Asturie – per due belle ragazze USA, la bruna, saggia ma vulnerabile Vicky, e la bionda, disinibita e irrequieta Cristina. Come vuole il mito letterario americano (da Henry James in poi) del viaggio di formazione in Europa, entrano in contatto con un mondo sconosciuto, incarnato dal pittore non figurativo Juan Antonio, seduttore epicureo, e dalla sua focosa ex moglie Maria Elena. Quando rientrano a casa non sono più le stesse. Non c'è lieta fine in questa romantica e trasognante commedia sull'incostanza dei sentimenti che trapassa dalla gioia all'ironia, dall'umorismo alla tristezza. Passati i 70 anni, Allen dà l'impressione di non credere più all'amore. Anche chi non ama più l'ultimo Allen deve riconoscere a questo film la leggerezza del tocco, la sagacia delle geometrie narrative (la coppia che si sdoppia, diventa un triangolo, poi un quadrilatero) che corrispondono al barocchismo di Gaudì e di Barcelona, il brio degli interpreti. Oscar 2009 alla Cruz come miglior attrice non protagonista. Persino l'ingombro della voce fuori campo è funzionale, come i costumi di Sonia Grande.