L'antiburocratese

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

deiezioni

22/07/2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Dalle Marche:

 

alla Campania:

 

deiezioni canine, ordinanza del sindaco

 

Ordinanza del Sindaco, avv. Francesco Benincasa rivolta ai proprietari dei cani contro le deiezioni canine sul territorio comunale. L’ordinanza obbliga i proprietari di munirsi di apposite pinze per la raccolta e di provvedere alla pulizia.
Premesso che il suolo pubblico o di pubblico accesso (strade, marciapiedi, portici, piazze, zone verdi, ecc…..) a causa dell’incuria dei proprietari o conduttori di cani, viene sovente insudiciato dagli escrementi degli animali, provocando notevole disagio e rischio per la cittadinanza, in particolare per bambini, non vedenti ed anziani, oltre a provocare un notevole degrado per il paese;
Preso atto inoltre delle problematiche igienico-sanitarie determinate dalla presenza di escrementi di cani in tali zone del paese;
Ritenuto opportuno prevedere che i proprietari dei cani o le persone incaricate della loro conduzione siano muniti di apposite palette, sacchetti di plastica o qualsiasi altro strumento idoneo alla raccolta delle deiezioni canine, onde poter rimuovere gli escrementi;
[…]

 

ORDINA
ai proprietari dei cani ed alle persone momentaneamente incaricate della loro custodia che impediscano che l'animale sporchi con deiezioni le strade, i marciapiedi, gli attraversamenti pedonali, gli accessi a civiche abitazioni, gli spazi dei pubblici giardini in uso ai cittadini e gli spazi prospicienti.
A tal fine è fatto obbligo ai proprietari dei cani o alle persone momentaneamente incaricate della loro custodia:
1) di munirsi di apposite pinze, palette e sacchetti di plastica per la raccolta delle deiezioni canine depositate dagli animali;
2) di provvedere immediatamente alla completa pulizia e all'asportazione delle deiezioni qualora l’animale imbrattasse gli spazi elencati.

Gli obblighi previsti dalla presente ordinanza non si applicano ai non vedenti conduttori di cani guida ed a persone con evidenti problemi di handicap sia fisico che mentale.

 

Fonte

 

Le alternative a deiezioni sono feci e, naturalmente – soluzione suggerita anche dall’ordinanza comunale –, escrementi.

 

***

 

Condividilo con un tweet: Per la burocrazia sono deiezioni (perlopiù canine). Tu #dillopiùfacile: feci o escrementi. http://bit.ly/15DI4zI