Das Wort des Tages

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

betrügen

10 marzo 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: betrügen



betrügen <irr, ohne ge->
A itr
1 (täuschen) ingannare, imbrogliare, gabbare
2 (im Spiel) barare
B tr
1 (täuschen) jdn betrügen ingannare qu, imbrogliare qu, gabbare qu: sich betrogen fühlen, sentirsi ingannato (-a); von jdm betrogen werden, lasciarsi imbrogliare/abbindolare da qu
2 (im Spiel) jdn betrügen truffare qu al gioco
3 (geschäftlich) jdn betrügen truffare qu, frodare qu; jdn (um etw akk) betrügen truffare/frodare qu di qc/[qc a qu]: er hat mich um 5000 Euro betrogen, mi ha truffato (-a) (di) 5000 euro; jdn um sein Erbe/[seine Rechte] betrügen, defraudare qu di un'eredità/[dei suoi diritti]
4 (in der Ehe, Partnerschaft) jdn (mit jdm) betrügen tradire qu (con qu), mettere le corna a qu (con qu) fam: sie hat ihren Mann mit einem Arbeitskollegen betrogen, ha tradito suo marito con un collega di lavoro
C rfl
(sich selbst etw vorspiegeln) sich (selbst) betrügen ingannare se stesso (-a), farsi delle illusioni, illudersi
sich in seinen Hoffnungen/Erwartungen/… betrogen sehen, sentirsi defraudato (-a) delle/[tradito (-a) nelle] proprie speranze/aspettative/…

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.