Das Wort des Tages

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

BAföG

27 maggio 2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: BAföG



BAföG , Bafög <-(s), ohne pl>
n
Abk von Bundesausbildungsförderungsgesetz: “legge f per il sostegno dell'istruzione scolastica e universitaria in Germania”: BAföG bekommen/kriegen fam, ≈ ricevere il presalario; einen BAföG-Antrag stellen, ≈ fare domanda di presalario.
 Civiltà
BAföG Il BAföG (Bundesausbildungsförderungsgesetz), la legge per il sostegno all'istruzione in Germania, fu introdotto nel 1971 sotto il governo del cancelliere socialdemocratico Willy Brandt. Prevede un sostegno economico mensile a studenti universitari e della scuola media superiore da calcolarsi in base al reddito e alla situazione patrimoniale del rispettivo nucleo familiare. Viene erogato sotto forma di contributo a fondo perduto, nel caso di studenti delle superiori o giovani che seguono un percorso di formazione professionale (→ Berufsausbildung), oppure come combinazione tra contribuito a fondo perduto e prestito da rimborsare senza interessi alla fine del corso di studi nel caso degli studenti universitari. Al BAföG hanno accesso sia i cittadini tedeschi che quelli stranieri con un permesso di soggiorno permanente.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.