Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Sleuth – Gli insospettabili

4 novembre 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Cielo ore 21:10, il Morandini vi consiglia: Sleuth - Gli insospettabili


Sleuth - Gli insospettabiliSleuth (2)GB-USA 2007GENERE: Thrill. DURATA: 85′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Kenneth BranaghATTORI: Michael Caine, Jude Law
Ha provveduto la Riff Raff Prod. (sta per “gentaglia”, titolo di un film di K. Loach del 1991) con 2 altre società angloamericane, a rifare un film di successo del 1972: Gli insospettabili, ultima regia di J.L. Mankiewicz con Laurence Olivier e Michael Caine. Un Nobel – il geniale Harold Pinter – ha riscritto la sceneggiatura di Anthony Shaffer che aveva adattato una sua pièce teatrale di 2 anni prima. I soliti stolti l'hanno sbrigato, anche stavolta, come un film teatrale. La macchina è la stessa: 2 personaggi in scena in un appartamento, ottima occasione per 2 attori di farla da mattatori per un'ora e mezzo. Un famoso scrittore di gialli invita un parrucchiere, amante di sua moglie, per tendergli una diabolica trappola, ma trova pane per i suoi denti. 35 anni dopo Caine fa la parte di Olivier, opposto al bel Law (coproduttore). Al posto della scenografia eccellente di Ken Adam c'è quella, ipertecnologica, di Tim Harvey: telecamere a circuito chiuso e sofisticati sistemi di controllo. Di suo Pinter ha infilato il suo humour corrosivo e le atmosfere grottesche in questo crudele e incalzante gioco al massacro, suddiviso idealmente in 3 tempi, anzi in 3 set, per dirla in gergo tennistico, indicato dai 2 nemici e rivali. Risultato finale imprevedibile. Chi ha la smania dell'interpretazione trova acqua per il suo mulino.
AUTORE LETTERARIO: Anthony Shaffer


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.