Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Non desiderare la donna d’altri

13 giugno 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Laeffe ore 21:10, il Morandini vi consiglia: Non desiderare la donna d'altri


Non desiderare la donna d'altri (4)Brodre/BrothersDan.-Sve.-Nor. 2004GENERE: Dramm. DURATA: 112′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Susanne BierATTORI: Connie Nielsen, Ulrich Thomsen, Nikolaj Lie Kaas, Bent Mejding, Solbjørg Højfeldt, Paw Enriksen
I fratelli del titolo originale sono Michael e Jannik che, pur assai diversi, si amano. L'uno è un uomo d'ordine: carriera militare di successo, una bella moglie, due bambine; l'altro è uno scapestrato trasgressivo con pendenza penale alle spalle. Partito per l'Afghanistan con il contingente danese dell'ONU, il maggiore Michael è abbattuto su un elicottero e dato per morto. A sorpresa di tutti, Jannik si occupa con affettuosa responsabilità della moglie del fratello e delle nipotine. Tra lui e la cognata nasce un'attrazione reciproca, tenuta a freno. Mesi dopo Michael ritorna, traumatizzato dalla prigionia in un campo di guerriglieri e da qualcosa di terribile di cui non riesce a parlare. Scritto da Anders Thomas Jensen, il 7° film della Bier ha due caratteristiche: la metamorfosi dei due fratelli, in negativo e in positivo, causata da un tragico evento bellico; due modi di narrare che si alternano. Nei momenti dell'azione la Bier lavora sul togliere, nel disegno dei personaggi punta – e indugia – sull'analisi dei sentimenti e delle emozioni. Premiati gli attori (Nielsen, Thomsen) a San Sebastián 2004 e premio del pubblico al Sundance 2005. Titolo italiano stupidamente deviante.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.