Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Doomsday

3 settembre 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Iris ore 21:00, il Morandini vi consiglia: Doomsday


DoomsdayDoomsdayUSA-GB-SA 2008GENERE: Fantasc. DURATA: 105′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Neil MarshallATTORI: Rhona Mitra, Bob Hoskins, Emma Cleasby, Adrian Lester, Malcolm McDowell, Alexander Siddig, David O'Hara
Il 3 aprile 2008 a Glasgow comincia a propagarsi il virus Reaper (mietitore) che trasforma i malati in sanguinolenti e bestiali esseri aggressivi. In breve tempo infetta la popolazione di tutta la Scozia che, per ordine del governo di Londra, viene isolata dal resto del mondo. Nel 2035 il virus si ripresenta a Londra. In gran parte girato in Sudafrica con un forte impatto paesaggistico (fotografia: Sam McCurdy), il 3° film di N. Marshall – anche sceneggiatore – conferma e impreziosisce il suo talento audiovisivo e spettacolare, almeno per chi non dà troppa importanza alle falle di logica narrativa. È un thriller di SF violentissima, condito da un'aspra polemica contro il potere politico. Più F (fantasy) che S (science), non è nuovo nell'immaginare il futuro come una pittoresca regressione nel passato remoto, ma lo fa bene, soprattutto nella scelta di una donna come la vera eroina della storia. Ex modella, dopo una ventina di piccole parti nell'ultimo decennio, Rhona Mitra è una protagonista memorabile.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.