Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

L’uomo senza passato

3 novembre 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: L'uomo senza passato

Questa sera, su Rai5 ore 21:15, Il Morandini consiglia:

L'uomo senza passato (2)Mies vailla menneisyyttäFin.-Fr.-Germ. 2002GENERE: Dramm. DURATA: 97′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 4 PUBBLICO: 3REGIA: Aki KaurismäkiATTORI: Markku Peltola, Kati Outinen, Anniki Tahti, Peter van Bagh
Picchiato a morte e derubato al suo arrivo a Helsinki, un uomo senza nome e senza memoria fugge dall'ospedale e trova alloggio e cibo nel porto grazie alla pietà dei poveri diseredati e dell'Esercito della Salvezza. Ne ama una militante dal cuore secco, subisce varie angherie dagli enti pubblici finché, come in una favola, approda a una totale lieta fine. Tema ricorrente nel cinema che si affaccia sul 2000, l'amnesia è qui vissuta senza angoscia e diventa, anzi, tramite di una rinascita senza retorica e veicolo di umorismo freddo, ma non privo di malinconia, che impregna il racconto per virtù di stile, classico e modernissimo insieme. Adatto come film di testo per insegnare ai giovani come – a bassa voce e per immagini chiare e distinte – si possa fare con elegante e implacabile lucidità uno scandaglio critico del neoliberismo, della globalizzazione, del sistema bancario, della società del profitto. Poche e asciutte parole, molta musica (usata, come sempre da Kaurismäki, in modo geniale): persino i silenzi diventano fonti di comicità. Una volta tanto un film “in positivo” che, nonostante tutto, fa amare la vita: intelligente e non intellettuale. Gran premio della giuria a Cannes e premio per la Outinen.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.