Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

L’era glaciale 2 – Il disgelo

23 gennaio 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: L'era glaciale 2 - Il disgelo

Questa sera, su Italia 1 ore 21:10Il Morandini consiglia:

L'era glaciale 2 - Il disgeloIce Age 2: The MeltdownUSA 2006GENERE: Anim. DURATA: 85′ VISIONE CONSIGLIATA: RAG.CRITICA: 4 PUBBLICO: 4REGIA: Carlos Saldanha
Dopo i favolosi incassi del primo (oltre 7 milioni di euro d'incasso nella sale italiane, 470 mila VHS e 260 mila DVD venduti per l'home video), un seguito era prevedibile. Quello che non era altrettanto scontato è che fosse ancora così ricco di idee, gag, personaggi tanto affiatati e rinnovati (il mammuth Manny che s'innamora, il bradipo Sid codardo che si scopre coraggioso, l'intrepida tigre Diego che ha paura dell'acqua), personaggi aggiunti tanto riusciti (la graziosa mammuth Ellie convinta di essere un opossum, come Crash ed Eddie, i suoi scatenati “fratelli”), per non parlare della confermata genialità surreale dello scoiattolo Scrat alle prese con problemi sempre più grandi per conquistare la sua ghianda. Il team è lo stesso – giustamente premiato con l'Oscar – del precedente L'era glaciale, prodotto dalla Fox e dal dipartimento di animazione Blue Sky (e le riuscite voci italiane di Claudio Bisio, Leo Gullotta e Pino Insegno sono state tenute) e anche la nuova storia, altrettanto semplice, funziona: i nostri eroi scoprono che lo scioglimento dei ghiacci sta per causare il cedimento di un'immensa diga che porterà una valanga d'acqua a inondare la loro valle. L'unica salvezza sta dall'altra parte della valle. Avvisati tutti gli abitanti, si mettono in viaggio, mentre la primavera incalza accelerando lo scioglimento dei ghiacci.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.