Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Lawless

7 settembre 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Lawless

Questa sera, su Rai4 ore 21:10Il Morandini consiglia:
LawlessLawlessUSA 2012GENERE: Dramm. DURATA: 116′ VISIONE CONSIGLIATA: SCRITICA: 3 PUBBLICO: 2REGIA: John HillcoatATTORI: Shia LaBeouf, Tom Hardy, Jason Clarke, Jessica Chastain, Mia Wasikowska, Guy Pearce, Gary Oldman
Durante il proibizionismo (1919-34) nella contea di Franklin (Virginia) l'alcol si vende benissimo, grazie al traffico dei 3 fratelli Bondurant, ognuno a modo suo segnato dalla vita, decisi a conservare la propria indipendenza anche dopo l'arrivo di un vicesceriffo che non bada ai mezzi nel far rispettare la legalità. La scelta del titolo indica già la differenza tra lawless, senza legge, e outlaw, fuorilegge. Gli autori – Hillcoat regista e Nick Cave sceneggiatore dal libro di Matt Bondurant – hanno curato con attenzione fotografia (Benoît Delhomme), scene (Chris Kennedy), costumi (Margot Wilson), suono (Christopher Eakins), colonna musicale (Cave e Warren Ellis), ma non altrettanto la parte narrativa. I fratelli Bondurant, Forrest, Howard e Jack, produttori e distributori del whisky migliore sono collusi con i trafficanti a favore dei propri interessi anche a costo della vita, mentre il film implica una critica al potere corrotto e propone un'alternativa utopica e passionale. La contraddizione è visibile soprattutto in Jack, il più giovane, che corteggia la figlia del pastore della locale comunità Amish che vorrebbe emanciparsi dalla tutela di una famiglia che la soffoca. È un film dominato dalla violenza. Non a caso il personaggio più riuscito è il vicesceriffo Rakes, antipatico, corrotto, frustrato. Il duello finale è eloquente.
AUTORE LETTERARIO: Matt Bondurant

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.