Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

La sconosciuta

20 aprile 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: La sconosciuta

Questa sera, su Iris ore 21:00Il Morandini consiglia: 

La sconosciutaIt. 2006GENERE: Dramm. DURATA: 118′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Giuseppe TornatoreATTORI: Ksenia Rappoport, Michele Placido, Claudia Gerini, Clara Dossena, Pierfrancesco Favino, Piera Degli Esposti, Alessandro Haber, Margherita Buy, Angela Molina
Dopo Malèna (2000) Tornatore torna con un film, scritto da Massimo De Rita, imperniato sulla suspense che è anche un melodramma e un thriller. L'ucraina Irena, in un'imprecisata città del Nordest (esterni a Trieste), si fa assumere come donna delle pulizie in un palazzo. Fa amicizia con un'anziana cameriera in casa Adacher, si sbarazza di lei e prende il suo posto come baby-sitter della piccola Tea con cui ha un intenso rapporto affettivo. È infatti convinta che Tea sia sua figlia, rapitale dal losco Muffa che usava lei e altre immigrate prima come prostitute, poi come partorienti di figli da far adottare a famiglie italiane. Catena di finali in conclusione. Il 9° film di Tornatore in 20 anni ha disorientato il pubblico e spaccato in 2 i critici anche perché, distratti dai soliti eccessi (dovuti alla sua bêtise di narratore di razza) e da qualche inverosimiglianza, i più ne hanno trascurato l'attualità. Non a caso gli scontenti/dissenzienti hanno sorvolato o ignorato la straordinaria interpretazione in presa diretta della russa Rappoport che fa da architrave alla storia, trascurando il distacco critico verso i personaggi di contorno e l'incisiva energia con cui disegna quelli negativi: il rapato, infame Muffa di M. Placido e il torvo, servile portiere di A. Haber. 5 premi David: film, regia, attrice protagonista, fotografia (F. Zamarion), musiche (E. Morricone).

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.