Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

X-Men 2

14 giugno 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: X-Men 2

Questa sera, su NOVE ore 21:15Il Morandini consiglia:    

X-Men 2X-Men 2USA 2003GENERE: Fant. DURATA: 125′ VISIONE CONSIGLIATA: RAG.CRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Bryan SingerATTORI: Patrick Stewart, Hugh Jackman, Halle Berry, Ian McKellen, Rebecca Romijn-Stamos, Brian Cox, Anna Paquin, Alan Cumming, Famke Janssen, James Marsden, Bruce Davison, Aaron Stanford, Shawn Ashmore
Come dice lo stesso Singer, regista di entrambi, non è il sequel di X-Men, perché è costato molto di più, ha quasi raddoppiato le scene digitali (800 contro 500) e ha cercato di essere “un film mutante”: fumetto sì (creato per la Marvel da Stan Lee nel 1963, sul terreno fertile che produrrà poi il movimento per il Vietnam, il '68, il femminismo, l'antirazzismo militante), ma con significati più profondi. L'ambizione è che i mutanti della storia – alleatisi tra loro perché costretti anche qui a combattere contro quanti cercano di scatenare loro il mondo addosso – siano la rappresentazione di tutti i “diversi”, maltrattati dagli umani “normali”, di tutte le minoranze vittime di ignoranza e intolleranza. Non solo evitiamo di mettere in discussione la spettacolarità, il gusto del disegno psicologico e fisico dei personaggi e l'umorismo che permea tutta la vicenda fin dal folgorante inizio (il mostro alato che salta alla gola del presidente USA), ma dichiariamo formalmente che X-Men 2 è un buon esempio di contro-delusione: una volta tanto si può dire “mi aspettavo di meno”.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.