Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Nella valle di Elah

26 giugno 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Nella valle di Elah

Questa sera, su La7 ore 21:10Il Morandini consiglia:    

Nella valle di ElahIn the Valley of ElahUSA 2007GENERE: Dramm. DURATA: 121′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 3REGIA: Paul HaggisATTORI: Tommy Lee Jones, Charlize Theron, Susan Sarandon, James Franco, Jason Patric, Josh Brolin, Wes Chatham
Rientrato in licenza dall'Iraq, Mike Deerfield scompare. Aiutato solo da una poliziotta, suo padre Hank, agente della polizia militare in pensione, indaga e scopre la verità sulla sua morte orrenda e soprattutto sull'omertà dell'esercito nei confronti dei crimini commessi al fronte durante un'altra “sporca guerra”. 2ª regia d'autore, dopo Crash - Contatto fisico, di uno dei più originali e politicamente impegnati sceneggiatori di Hollywood, canadese di nascita e californiano dopo i 20 anni, che fece un lungo apprendistato nella pulp fiction TV. Tra i tanti film sulla guerra in Iraq è l'unico che si svolge interamente in USA. Ha la sua forza, e i suoi limiti, in una sceneggiatura compatta e sapiente che riesce a mettere in discussione con un'analisi impietosa l'ideologia militarista e il patriottismo fanatico. Si conclude con un'immagine metaforica che si conficca nella memoria degli spettatori coinvolti: l'alzabandiera “con le stelle e strisce rovesciate di un'America che chiama aiuto, bandiera fissata con il nastro isolante perché le cose continueranno così per chissà quanto” (B. Fornara). È anche la storia di una tragica presa di coscienza, quella dell'anziano Hank, un Jones straordinario di misura e di dolore represso.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.