Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Machete

4 aprile 2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Machete

Questa sera, su RaiMovie ore 21:10Il Morandini consiglia:
MacheteMacheteUSA 2010GENERE: Thrill. DURATA: 105′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 3REGIA: Robert Rodriguez, Ethan ManiquisATTORI: Danny Trejo, Jessica Alba, Michelle Rodriguez, Robert De Niro, Steven Seagal, Don Johnson, Lindsay Lohan
È il film più politico e antilegalitario, il più ipercinetico della stagione, uno dei più estremi nella violenza. Si può uscirne disgustati se non si capta che è funzionale alla storia e ai suoi temi: immigrazione clandestina al confine tra Texas e Messico; dialettica tra legge e giustizia; vendetta contro i potenti reazionari e corrotti. Azione in 2 tempi: il 1°, breve, in cui al confine l'agente federale Machete, volto fermo e corpo di guerra, cade nella trappola, per 150 000 dollari in contanti, di un attentato a un senatore retrivo; il 2°, tre anni dopo in Texas, in cui l'incorruttibile si scatena contro i mandanti. Attore feticcio e cugino di Rodriguez (pure produttore con la Troublemaker Studios), l'inquietante e tatuato Trejo è un eroe eponimo che non si dimentica presto. Si è scritto di parodia; è piuttosto un'ironia che convive con l'epica e un ramo di organizzata follia. Non a caso De Niro ha accettato di fare il senatore sanfedista, il più meschino tra i tanti “cattivi” del film. Consigliabile ai fan di Tarantino e Sergio Leone. Nella sua contaminazione di generi (thriller d'azione, erotico, mélo, horror, western) e di citazioni cinefile, e benché nato da un finto trailer inserito nella versione originale di Grindhouse, è il più maturo film di Rodriguez, che l'ha scritto con storica cura e ha associato alla regia il suo montatore Maniquis. Distribuisce Lucky Red.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.