La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

poste

29 aprile 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: poste

poste /ˈposte/
s.m.1 palo: el coche se estrelló contra un p. la macchina si schiantò contro un palo; p. de alta tensión palo dell’alta tensione; p. de telégrafos palo del telegrafo (Deport.) los postes de la portería i pali della porta2 (guardacantón) paracarro
   como un poste (fam.) fermo come un palo, impalato: el muchacho no sabía qué hacer y se quedó como un p. il ragazzo non sapeva cosa fare e rimase fermo come un palo   dar, golpear en el poste (Deport.) colpire il palo, prendere il palo   oler el poste (fig.) fiutare il pericolo   poste de (la) luz palo della luce   poste de llegada (Deport.) palo d’arrivo   poste de salida (Deport.) palo di partenza   poste indicador (o poste señalizador) palo indicatore, cartello indicatore   ser un poste (fig.) (ser torpe) essere una testa di legno, essere ottuso; (estar sordo) essere sordo come una campana.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.