La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

llorar

19 luglio 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: llorar

llorar /ʝoˈrar/
A v.intr.1 piangere: al saberlo empezó a l. quando lo seppe cominciò a piangere; no llores, no ha pasado nada non piangere, non è successo niente; la niña estaba a punto de l. la bambina stava per piangere2 (lagrimear) lacrimare, piangere: me lloraban los ojos porque tenía resfriado mi lacrimavano gli occhi perché avevo il raffreddore3 (fig., fam.) (quejarse) lamentarsi, lagnarsi
   hacer llorar fare piangere: lo hizo l. con sus reproches lo fece piangere con i suoi rimproveri   llorar de + (art.) + s. → piangere da + art. + s.: fue una película tan divertida que lloré de risa è stato un film così divertente che ho pianto dalle risate; lloraba de la alegría piangeva dalla gioia   echarse a llorar mettersi a piangere: no viendo a su madre el niño se echó a l. non vedendo sua madre il bambino si mise a piangere   el que no llora, no mama (prov.) chi non chiede non ottiene   llorar por algo (o al.) piangere per qlco. (o qlcu.): l. por amor piangere per amore; lloraba por la muerte de su abuelo piangeva per la morte di suo nonno; no llores por ella non piangere per lei   ponerse a llorar mettersi a piangere   romper a llorar scoppiare a piangere: cuando se lo dije rompió a l. quando glielo dissi scoppiò a piangere   ser de llorar (o ser para llorar) (fam.) (ser malo) far piangere, essere penoso: el espectáculo era de l. lo spettacolo faceva piangere
B v.tr.piangere: todos lloran su muerte tutti piangono la sua morte; lloraba su mala suerte piangeva la sua sfortuna; lloró a su mujer toda la vida pianse sua moglie per tutta la vita; muchos todavía lo lloran molti ancora lo piangono.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.