La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

viola

15 giugno 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: viola

SILLABAZIONE: vi–ò–la
viòla (1) / viˈɔla/
[lat. parl. *viŏla(m), per il classico vĭola(m), di orig. preindeur. 1268]
A s. f.
1 pianta erbacea delle Violacee con fiori variamente colorati e frutto a capsula (Viola) | viola a ciocche, violacciocca | viola del pensiero, con radice fusiforme coltivata per i fiori violetti, gialli e bianchi, molto grandi (Viola tricolor) | viola mammola, a rizoma obliquo, foglie cuoriformi crenate e fiori sterili odorosi, violetti (Viola odorata)
2 fiore di tale pianta: raccogliere le viole; un mazzo di viole | (raro, lett.) garofano: belle, fresche e purpuree viole (L. de' Medici)
3 (al pl., fig.) ciancia, frottola
B in funzione di agg. inv.
1 che ha un colore intermedio fra il turchino e il rosso, caratteristico dei fiori della viola mammola: abito, tessuto viola; sfumatura rosa e viola
2 che gioca nella squadra di calcio della Fiorentina o ne è sostenitore
C s. m. inv. (anche f. nel sign. 2)
1 il colore viola: prediligere il viola; vestirsi di viola
2 chi gioca nella squadra di calcio della Fiorentina o ne è sostenitore
|| violétta (1), dim. (V.) | violìna, dim. (V.)


SILLABAZIONE: vi–ò–la
viòla (2) / viˈɔla/ o viuòla, vìvola, vivuòla
[provenz. viola, di etim. incerta sec. XIII]
s. f.
1 strumento musicale cordofono ad arco, capostipite degli altri della famiglia, modernamente a quattro corde intonate per quinte, più grande e grave del violino, più piccolo e acuto del violoncello e del contrabbasso: presa una sua viuola di maraviglioso suono (P. Bembo) | viola bastarda, simile alla viola da gamba, ma con corde di risonanza poste sotto la tastiera come nella viola d'amore, tipica del XVII sec. | viola da braccio, che si suona tenendola col braccio in posizione orizzontale ed è antenata della viola moderna | viola da gamba, a sei corde, che si suonava appoggiandola a terra, analogamente al violoncello, molto in voga nei secoli XVII e XVIII | viola d'amore, con sette corde melodiche e, sotto la tastiera, sette corde di risonanza | viola da orbi, (disus.) ghironda, perché suonata di solito da ciechi girovaghi | viola pomposa, a cinque corde, la cui invenzione è erroneamente attribuita a J. S. Bach
2 (est.) chi suona la viola
|| violétta (2), dim. (V.) | violóne, accr. m. (V.)

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.