Il film di oggi è: Fiore

Questa sera, su Rai3 ore 21:20Il Morandini consiglia: 
FioreIt. 2016GENERE: Dramm. DURATA: 109′ VISIONE CONSIGLIATA: RAG.CRITICA: 4 PUBBLICO: 1REGIA: Claudio GiovannesiATTORI: Daphne Scoccia, Josciua Algeri, Valerio Mastandrea
Daphne vive di piccoli furti. Viene beccata e finisce di nuovo in un carcere minorile. Suo padre, dopo anni di galera, è in libertà vigilata e non può occuparsi delle misure alternative per la figlia. Tra le sbarre conosce Josh, dentro per rapina. Le storie d’amore e qualsiasi contatto tra detenuti sono proibiti. I due giovani condividono un passato di disagio, un presente impulsivo e un futuro di sogni ingenui e adolescenziali. Si guardano, si scrivono clandestinamente, si parlano attraverso le loro celle, si sorridono e così si “alleggeriscono la galera”. 10 meritati minuti di applausi alla Quinzaine des Réalisateurs del 69° Festival di Cannes per un film dove trionfano il trasporto e il talento naturale di due attori non professionisti (Daphne era cameriera di un’osteria romana; Josh ha frequentato un corso di teatro durante la sua detenzione nel riformatorio Beccaria). La sceneggiatura non sventola bandiere ideologiche ed è costruita con delicata verosimiglianza. Regia essenziale e priva di forzature e giudizi: Giovannesi ha trasformato in drammaturgia 4 mesi di esperienza di insegnamento volontario nell’Istituto Penale per i Minori di Casal del Marmo, carcere minorile di Roma. C’è un po’ di Truffaut e un po’ di Varda e un finale che sa di Nouvelle Vague, il tutto avvolto dalla precisa fotografia di Ciprì.