Questa sera, su Rai4 ore 21:10, il Morandini vi consiglia: In The Cut


In The CutIn The CutAustral.USAGB 2003GENERE: Dramm. DURATA: 120′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 3REGIA: Jane CampionATTORI: Meg Ryan, Mark Ruffalo, Jennifer Jason Leigh, Nick Damici, Sharrieff Pugh, Michael Nuccio
Insegnante di lettere a New York che cerca di comprendere la realtà attraverso le parole, Frannie è coinvolta nelle indagini sull'efferata uccisione di una donna di facili costumi, condotte dal detective Malloy col suo collega Rodriguez. Tra Frannie e Malloy nasce una simpatia che diventa passione. Intanto l'assassino uccide anche Pauline, sorella di Frannie che, in base a un indizio, si convince che il colpevole è Malloy. 7° lungometraggio della Campion, il 1° di ambiente metropolitano e statunitense, di cui ha scritto la sceneggiatura con Susanna Moore, autrice del romanzo omonimo, lavorando all'interno di un genere – il thriller poliziesco – con scarso interesse per i suoi meccanismi. Governato dal suo occhio antropologico, punta sulle atmosfere più che sull'azione, sui personaggi e la loro evoluzione più che sulle atmosfere. Raramente era stata messa in immagini con altrettanto rigore la “strategia … della fatica che presiede alla realizzazione di un percorso di conoscenza” (A. Piccardi). Col suo sguardo diverso, femminile e neozelandese, invita lo spettatore a guardare dentro la società maschile statunitense, nella ferita, nel taglio, nella fessura. Finale lucido e dolente, non consolatorio, diverso da quello del romanzo. Fotografia di Don Beebe.
AUTORE LETTERARIO: Susanna Moore