Il film di oggi è: J. Edgar

Il Morandini consiglia:
J. EdgarJ. EdgarUSA 2011GENERE: Biogr. DURATA: 137′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 2REGIA: Clint EastwoodATTORI: Leonardo DiCaprio, Armie Hammer, Naomi Watts, Josh Lucas, Judi Dench, Jeffrey Donovan
Ormai il vecchio Eastwood non sbaglia più un film anche se deve condividere la buona (ri)uscita di questo bio-pic con lo sceneggiatore Dustin Lance Black, già Oscar per Milk (2008), e con DiCaprio (che ha il nome prima del titolo e se lo merita) che incarna per mezzo secolo J. Edgar Hoover (1895-1972), famoso e famigerato primo capo dell’FBI sotto 8 presidenti USA. È un film labirintico, complesso e ambiguo come il suo protagonista, omosessuale represso che quasi mai trova il coraggio di chiamare le emozioni con il loro nome: il rapporto con il braccio destro Clyde Tolson (Hammer), durato decenni sino alla morte, è raccontato come un amore mai veramente vissuto. Uno dei tanti meriti dello script di Black è di condensare in 2 ore e un quarto mezzo secolo di storia, “assecondato da Eastwood, regista amante della messa in scena a lenta maturazione. È una qualità che ha sempre avuto; ora che ha 81 anni, può permettersi di governarla a briglia sciolta” (P. Cherchi Usai). Lo fa attraverso la biografia di un uomo che dal 1935 rivoluzionò i servizi investigativi in un periodo di preoccupante crescita del crimine organizzato e che, nello stesso tempo, ossessionato dalla minaccia del comunismo, accumulò dossier segreti sulla vita privata di molti, da Eleanor Roosevelt a Martin Luther King.