Il film di oggi è: Pride

Questa sera, su Rai3 ore 21:10Il Morandini consiglia:
PridePrideGB 2014GENERE: Comm. dramm. DURATA: 120′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Matthew WarchusATTORI: Bill Nighy, Imelda Staunton, Dominic West, Paddy Considine, George MacKay, Joseph Gilgun
Inghilterra 1984, durante lo sciopero a oltranza (durò 1 anno) dei minatori contro i 20mila licenziamenti decretati dal governo Thatcher. A Londra, un pugno di gay dà vita a un’associazione di sostegno ai minatori di un paesino del Galles e inizia la raccolta di fondi. Poiché i dirigenti sindacali non ne vogliono sapere, si recano da loro. La maggioranza dei minatori è omofobica e l’intesa sembra impossibile, poi gradualmente molti superano i pregiudizi, mentre i membri dell’associazione devono fare i conti con i loro problemi personali e l’ombra dell’AIDS si allunga su di loro. Il senso di solidarietà alla fine prevale sulla diversità. Al suo 2° film, Warchus, affermato regista teatrale inglese, aggiusta il tiro, si mette nella scia di We Want Sex (2010) e fa centro con un soggetto da scalpore e un’efficace sceneggiatura (Stephen Beresford), che frulla abilmente umorismo gay e british, dramma politico-sociale, tragedie esistenziali, epica sindacale, e suggella il tutto con un finale trascinante. La magistrale direzione, la bravura e l’affiatamento degli attori fanno il resto.