Il film di oggi è: Totò le Mokò

Il MorandiniTotò le MokòIt. 1949GENERE: Comico DURATA: 90′ FOTOGRAFIA: BN VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 4REGIA: Carlo Ludovico BragagliaATTORI: Totò, Gianna Maria Canale, Carla Calò, Franca Marzi, Luigi Pavese, Mario Castellani, Carlo Ninchi
Pepé le Mokò, temuto capobanda della Casbah di Algeri, viene ucciso in un conflitto con la polizia. I complici lo rimpiazzano con un suo parente che vive a Napoli, Antonio Lumaconi detto Totò. Una delle migliori “totoate” in assoluto, grazie anche a un copione di spedita semplicità che fila via come un treno rapido senza una fumata, seguendo i binari del celebre film di Duvivier di cui è, e non è, una parodia. Se si toglie la goffaggine filodrammatica delle attrici opulente e poppute (ma C. Calò è bravina), tutto funziona. C’è un Totò in gran forma: il numero della danza è da antologia. 1ª iniezione di sadismo nella maschera di Totò. Nei titoli, per un errore, M. Castellani è diventato Renato Castellani.