La parola di oggi è: cuvée

SILLABAZIONE: cu–vée
cuvée /fr. kyˈve/
[vc. fr., da cuve ‘tino’, perché si tratta di un raccolto d’uva posto in una volta nei tini di un viticoltore 1981]
s. f. inv.
1 (enol.) spec. in Francia, vino prodotto in una determinata zona vinicola o proveniente dallo stesso vigneto
2 (enol.) selezione e mescolanza di diverse partite di vino per ottenere un prodotto migliore e di qualità costante