La parola di oggi è: quisquilia


quisquìlia / kwisˈkwilja/ o quisquìglia
[vc. dotta, lat. quisquĭliae, nom. pl., ‘rifiuti, immondezze’, di orig. espressiva onomat. 1321]
s. f.
1 pagliuzza | impurità | (fig.) offuscamento della vista
2 (fig.) minuzia, inezia, piccolezza, bazzecola: non badare a simili quisquilie | (lett.) quisquilie letterarie, scritti di poco conto