La parola di oggi è: strenna / regalo

SILLABAZIONE: strèn–na
strènna / ˈstrɛnna/ (o -é-)
[lat. strēna(m) ‘dono di buon augurio’, f. sost. di strēnuus ‘forte, animoso’, di orig. sabina (?) sec. XIII]
A s. f.
1 regalo che si fa o si riceve in occasione delle maggiori feste annuali: la strenna di Natale
2 raccolta di prose, poesie e sim., edita in occasione del Capodanno
3 presso gli antichi Romani, dono scambiato nei giorni festivi, spec. alle calende di gennaio
B in funzione di agg. inv.
(posposto al sost.) nella loc. libri strenna, quelli particolarmente attraenti nella veste grafica pubblicati in occasione delle festività di Natale e di Capodanno
SFUMATURE regalo



SILLABAZIONE: re–gà–lo SINONIMI
regàlo / reˈɡalo/
[sp. regalo ‘dono al re’, dal lat. regāle(m), agg. di rēx, genit. rēgis ‘re’ av. 1543]
A s. m.
1 ciò che si regala, che si offre in dono: acquistare molti regali; regali di Natale, di nozze; un regalo gradito, bellissimo, di classe, di pessimo gusto; non voglio regali! | fare un regalo, regalare qlco. a qlcu. | dare qlco. in regalo, regalarla | regalo d’uso, liberalità che non costituisce giuridicamente una donazione, effettuata nella misura quantitativa conforme alle abitudini locali SIN. dono
2 (iperb.) ciò che viene venduto a un prezzo molto conveniente: a questo prezzo un televisore è un vero regalo!
3 cosa gradita, che fa piacere: questo è il miglior regalo; non potevi farmi un regalo più bello; la vostra visita è stata un vero regalo | bel regalo!, (iron.) si dice di ciò che irrita, molesta o è comunque sgradito
4 gala, lusso, sfarzo
|| regalétto, dim. | regalìno, dim. | regalóne, accr. | regalùccio, dim.
B in funzione di agg. inv.
(posposto a un sost.) da regalo: confezione regalo
 SFUMATURE
regalo – presente – omaggio – strenna
Regalo è termine generico per indicare una cosa che si offre in dono ad altri, soprattutto in occasione di festività o festeggiamenti. Presente è parola di uso meno comune per indicare la stessa cosa, ma fa riferimento in genere a un regalo di piccola entità, che si presenta, cioè si offre, in genere come segno di gradimento accettando un invito. Omaggio è invece parola di uso più elevato per indicare ancora un’offerta, ma può riferirsi anche a espressioni di stima, di considerazione verso qualcuno o qualcosa; nell’uso commerciale è un prodotto offerto in regalo a scopo pubblicitario. Strenna è termine disusato per indicare un dono che si fa in occasione delle principali festività dell’anno; resiste nell’uso per indicare una pubblicazione, generalmente lussuosa, che un’azienda offre in occasione di una festività ai suoi clienti più importanti.
SFUMATURE donazione