La parola di oggi è: copper


copper (1) /ˈkɒpər/
A n.1 [U] (chim.) rame2 (GB) moneta di bronzo o di rame (di basso valore); monetina3 [U] color rame4 (antiq.) recipiente di rame; tinozza di rame5 (al pl.) (fam.) spiccioli: We gave the beggar a few coppers, demmo qualche spicciolo al mendicante
B a.1 di rame; rameico (chim.): (elettr.) copper cable, cavo di rame; (chim.) copper sulphate, solfato di rame (o rameico)2 ramato; color rame
copper alloy, cuprolega □ (archeol.) the Copper Age, l’Età del rame □ (bot.) copper beech (Fagus sylvatica atropunicea), faggio rosso □ (tecn.) copper bit, saldatoio □ copper-bottomed, (naut., stor.) dalla chiglia rivestita di rame; (fam. GB, anche fin.) sicuro, solido, senza rischi, di ferro □ (miner.) copper glance, calcocite □ copper ore, minerale ramifero □ (metall.) copper plating, ramatura □ (tecn.) copper sheeting, rivestimento di rame; (anche) lamierino di rame per rivestimenti □ copper vetriol, vetriolo azzurro; solfato di rame.



copper (2) /ˈkɒpər/
n.(fam. GB) poliziotto; poliziotta; agente; (al pl., collett.) (la) polizia.