Biblioteca Italiana Zanichelli

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Manzoni Alessandro, Inni e odi

29 gennaio 2011
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Conseguenza della conversione di Manzoni alla fede cattolica è il progetto di comporre una serie di 12 Inni sacri, dedicati alle principali festività della liturgia cattolica, con l'intenzione di rinnovare le antiche forme dell'innografia cristiana tardo-antica e medievale. Tra il 1812 e il 1815 l'autore ne compone quattro: La Risurrezione (1812), Il Nome di Maria (1812-13), Il Natale (1813) e La Passione (1814-15). A questi si aggiungono nel 1822 la redazione definitiva della Pentecoste, poi Il Natale del 1833 e nel 1847 l'incompiuto inno Ognissanti. Le odi sono componimenti legati a circostanze storiche particolari: Marzo 1821, dettato dalla speranza che Carlo Alberto potesse muovere guerra all'Austria; Il Cinque Maggio, composto alla notizia della morte di Napoleone. Il proclama di Rimini è una canzone civile, di stampo petrarchesco, composta nell'aprile del 1815 a sostegno del tentativo di Murat di mantenere uno stato italiano indipendente.

Testo di riferimento: A. Manzoni, Poesie, a cura di G. Bezzola, Torino, Einaudi, 1976.