Le Mot du jour

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

piquer

12 ottobre 2012
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: piquer

piquer /pike/
A v. tr. (► coniug. 3.04 déléguer)1 pungere: un moustique m’a piqué, una zanzara mi ha punto; (fig., fam.) quelle mouche t’a piqué?, che ti prende? un vent glacial qui pique les oreilles, un vento gelido che punge le orecchie (fig.) piquer (q.) au vif, pungere (q.) sul vivo2 appuntare: piquer des communiqués au tableau d’affichage, appuntare dei comunicati a una bacheca; piquer une décoration sur la poitrine d’un soldat, appuntare una medaglia sul petto di un soldato3 (fam.) fare una puntura (a): l’infirmière l’a piqué, l’infermiera gli ha fatto una puntura; (scherz.) madame pique-fesses, l’infermiera che fa le iniezioni; piquer un chien malade, uccidere un cane ammalato con un’iniezione4 (fam.) vaccinare: on l’a piqué contre la variole, lo hanno vaccinato contro il vaiolo5 cucire a macchina6 impuntire, impunturare: piquer les revers d’une veste, impuntire i risvolti di una giacca7 impuntire, trapuntare: piquer un matelas, trapuntare un materasso8 bucherellare, tarlare, corrodere, rodere, intaccare: meuble piqué des vers, mobile roso dai tarli; (fig., fam.) une histoire qui n’est pas piquée des vers!, una storia incredibile!; (fig., fam.) un froid qui n’est pas piqué des vers!, un freddo cane!9 cospargere: sa figure est piquée de taches de rousseur, ha il volto cosparso di lentiggini10 pungolare: piquer les bœufs, pungolare i buoi (fig.) piquer l’amour propre de q., pungolare l’amor proprio di q.11 spronare: piquer un cheval, spronare un cavallo12 stuzzicare, vellicare: piquer la curiosité de q., stuzzicare la curiosità di q.13 (fam.) infilzare: piquer des frites avec sa fourchette, infilzare le patate fritte con la forchetta14 pizzicare: fromage qui pique (la langue), formaggio che pizzica (la lingua); laine qui pique (la peau), lana che pizzica (la pelle) (fig., fam.) la police l’a piqué dans une rafle, la polizia lo ha pizzicato in una retata15 bruciare: une fumée qui pique les yeux, un fumo acre, pungente, che fa bruciare gli occhi16 (fam.) far prurito: ça me pique, mi fa prurito17 (fig., fam.) fregare: on m’a piqué mon porte-monnaie, mi hanno fregato il borsellino18 nella loc. (mar. mil.) piquer l’heure, battere l’ora19 (fam.) scippare: on lui a piqué sa montre, gli hanno scippato l’orologio20 (fig., fam.) avere: piquer une crise de nerfs, avere una crisi di nervi, perdere le staffe, andare fuori dai gangheri; piquer un cent mètres, fare una volata; piquer une tête, tuffarsi a capofitto; piquer un roupillon, schiacciare un pisolino21 (cuc.) lardellare, steccare22 (tecnol.) punteggiare: piquer un dessin, punteggiare un disegno23 (tecnol.) disincrostare col martello pneumatico
B v. intr.1 pungere: les orties piquent, le ortiche pungono; une barbe qui pique, una barba che punge2 pizzicare: un vin qui pique, un vino che pizzica; (fam.) l’eau qui pique, l’acqua gassata (fam., fig.) voleur qui se fait piquer, ladro che si fa pizzicare3 piombare, tuffarsi: aigle qui pique sur sa proie, aquila che piomba sulla preda; mouette qui pique dans la mer, gabbiano che si tuffa in mare; chasseurs qui piquent sur l’objectif, caccia che scendono in picchiata sull’obiettivo; (fam.) avion qui pique du nez, aereo che precipita; (fam., scherz.) enfant qui pique du nez dans son assiette, bambino che si addormenta a tavola; bateau qui pique de l’avant, nave che s’imprua4 (aer.) picchiare5 nella loc. (mar.) piquer au vent, dans le vent, prueggiare
C se piquer v. pron.1 pungersi: elle s’est piquée avec une aiguille, si è punta con uno spillo2 (fam.) farsi un’iniezione: se piquer à la morphine, farsi iniezioni di morfina; (fig., fam.) se piquer le nez, ubriacarsi3 inacidire, inacidirsi: vin qui se pique, vino che si inacidisce4 fiorire (di macchie): vieux livres qui se piquent, libri vecchi che fioriscono5 (fig., lett.) piccarsi: se piquer de littérature, piccarsi di letteratura, di conoscere la letteratura; se piquer au jeu, lasciarsi trascinare dal gioco.
FALSI AMICI: piquer non significa picchiare e neppure piccare nel significato intransitivo di essere piccante. L’arcaico piccare proveniva da piquer e corrispondeva al suo significato originario di ferire con la picca.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.