Le Mot du jour

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

aplatir

6 ottobre 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: aplatir


aplatir /aplatiʀ/
A v. tr. (coniug. 4 finir)1 appiattire: aplatir une barre de métal au laminoir, appiattire una sbarra di metallo al laminatoio; aplatir un pli au fer, appiattire una piega con il ferro da stiro2 (fig.) schiacciare: aplatir l'ennemi, schiacciare il nemico3 (fig., fam.) ridurre al silenzio: cette réplique cinglante a aplati ses contradicteurs, questa risposta sferzante ha ridotto al silenzio i suoi oppositori4 (fig., fam.) abbacchiare: une chaleur qui vous aplatit, un caldo che ti abbacchia
B s'aplatir v. pron.1 appiattirsi: les soldats s'aplatirent derrière les barbelés, i soldati si appiattirono dietro i reticolati2 (fig.) strisciare: s'aplatir devant q., strisciare davanti a q.; s'aplatir comme une crêpe, strisciare come un verme3 (fam.) schiacciarsi: sa voiture est allée s'aplatir contre un arbre, la sua macchina è andata a schiacciarsi contro un albero.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.