La parola del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

fiaccare

15 luglio 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: fiaccare

Sillabazione: fiac–cà–re
fiaccàre / fjakˈkare/
[da fiacco (1) 1287]
A v. tr. (io fiàcco, tu fiàcchi)
1 rendere debole e fiacco, privare dell'energia: i dolori hanno fiaccato il suo spirito; fiaccare le forze, la resistenza di qlcu. SIN. prostrare, spossare
2 (raro o lett.) rompere qlco. flettendola: fiaccare un ramo | fiaccare le ossa, le costole, il collo a qlcu., percuoterlo | (fig.) fiaccare le corna a qlcu., umiliarne la superbia, l'arroganza | anche in forma pron.: ha rischiato di fiaccarsi il collo
B v. intr. e fiaccàrsi v. intr. pron.
(lett.) rompersi, spezzarsi, cedere: le gonfiate vele / caggiono avvolte, poi che l'alber fiacca (Dante Inf. VII, 13-14)
C fiaccàrsi v. intr. pron.
(lett.) perdere vigore, spossarsi: per gli studii in cui … mi fiacco, mi rodo (G. Carducci) SIN. esaurirsi, infiacchire
 SFUMATURE
fiaccare - snervare - prostrare
Fiaccare è l'azione di rendere fiacchi, cioè di privare di forza, di vigore fisico e morale. Significato analogo ha snervare, che considera la stessa azione dal punto di vista del logoramento della forza nervosa. Prostrare definisce l'indurre in una condizione di profonda stanchezza fisica o di abbattimento morale, che conduce all'avvilimento e all'inerzia.
SFUMATURE stancare

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.