reading

La parola di oggi è: reading

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: reading, n.
reading /ˈri:dɪŋ/
A n. [U][C]1 (anche polit.) lettura; lettura pubblica: first, second, third reading, prima, seconda, terza lettura (di un disegno di legge); readings from Shakespeare, letture di Shakespeare; This book makes (for) interesting [dull] reading, questo libro è interessante [noioso] da leggere; light reading, letture amene; (tecn.) meter reading, lettura del contatore2 indicazione; valore indicato (da uno strumento)3 cultura generale: Wide reading is essential, una vasta cultura generale è essenziale4 materia di lettura (in un libro, programma scolastico, ecc.): ‘further reading’, (alla fine di un saggio, ecc.) ‘ulteriori letture’; background reading, bibliografia; required reading, lettura obbligatoria5 interpretazione: What is your reading of the facts?, qual è la tua interpretazione dei fatti?6 (di codice) lezione; versione: This is the right reading of the passage, questa è la lezione giusta del brano
B a.1 che legge: the reading public, il pubblico dei lettori2 da (o per) leggere: reading material, materiale di lettura; reading list, (all'università, ecc.) elenco bibliografico
reading age –: She has a reading age of 12, legge come un bambino di 12 anni □ reading copy, copia saggio; campione □ reading desk, leggio □ (comput.) reading device, lettore □ reading glass, lente per leggere □ reading group, gruppo di lettura □ reading knowledge, capacità di lettura (di una lingua) □ reading lamp, lampada da tavolo □ reading room, sala di lettura □ reading stand, leggio.

outing

La parola di oggi è: outing

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: outing, n.
outing /ˈaʊtɪŋ/
n.1 gita; escursione; viaggetto: a school outing, una gita scolastica2 [U][C] rivelazione della omosessualità (spec. da parte di attivisti gay); il venire allo scoperto3 (sport) uscita (di un atleta, corridore, cavallo da corsa, ecc.); (anche) (partita in) trasferta.

to lay

La parola di oggi è: to lay

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: lay, v.
to lay /leɪ/
(pass. e p. p. laid)
A v. t.1 posare; porre; mettere; mettere a posto; collocare; distendere; stendere; spalmare: He laid the keys on the desk, ha posato le chiavi sulla scrivania; to lay bricks, posare i mattoni l'uno sull'altro; to lay the foundation of st., porre (o gettare) le fondamenta di qc.; to lay a railway track, posare un binario; to lay the cloth, stendere (o mettere) la tovaglia; to lay a bomb, mettere una bomba; to lay paint [plaster], stendere la vernice [l'intonaco]2 deporre, fare (uova); fare le uova: Hens lay eggs, le galline fanno le uova; Reptiles lay eggs, i rettili depongono le uova3 calmare; acquietare; smorzare; fugare; placare: The rain has laid the dust, la pioggia ha smorzato la polvere; to lay sb.'s doubts, fugare ogni dubbio dalla mente di q.4 preparare; progettare; elaborare; fare: to lay a fire, preparare (o disporre la legna, il carbone per) il fuoco; to lay one's plans carefully, preparare accuratamente i propri piani5 mettere innanzi a; esporre; presentare; muovere (accuse): The lawyer laid his case before the court, l'avvocato ha presentato (o ha esposto) il caso al tribunale6 imporre; dare (ordini, ecc.): to lay heavy taxes on st., imporre balzelli gravosi su qc.; to lay strict injunctions on sb., dare severi ordini a q.7 coprire; ricoprire; rivestire: to lay a floor with wall-to-wall carpeting, coprire un pavimento con la moquette8 scommettere; fare (una scommessa); puntare: We laid a wager on who would come in first, facemmo una scommessa su chi sarebbe arrivato primo; I'll lay ten pounds that she'll be late, scommetto dieci sterline che arriverà in ritardo9 appianare; spianare; lisciare10 attribuire; ascrivere; imputare: The murder was laid to a neighbour, un vicino di casa è stato ritenuto responsabile dell'assassinio11 (mil.) puntare (per es., i cannoni); posare (mine); (aeron.) sganciare (bombe)12 (tecn.) commettere (i trefoli d'una corda)13 (volg.) portarsi a letto (q.); scopare (volg.): to get laid: scopare; fare sesso
B v. i.1 fare le uova: My hens are laying well now, ora le mie galline fanno molte uova2 (naut.) dirigersi; mettersi (in una posizione); fare prua (su)
(fig.) to lay st. at sb.'s door, dare la colpa di qc. a q. □ (fig.) aprire: to lay bare one's heart, mettere a nudo il proprio cuore □ to lay the blame for st. on sb., attribuire la colpa di qc. a q. □ (fig.) to lay sb. by the heels, imprigionare q.; incarcerare q.to lay claim to, avanzare una pretesa su; pretendere a: The prince laid claim to the English throne, il principe pretendeva al trono d'Inghilterra □ (leg.) to lay a claim to a right, rivendicare un diritto □ to lay a course, (naut.) seguire una rotta; (fig.) seguire una linea di condotta □ (leg., ass.) to lay damages at a certain sum, fissare una certa somma come risarcimento dei danni □ to lay eyes on, gettare l'occhio (o lo sguardo) su □ (agric.) to lay fallow, lasciare (un terreno) a maggese □ to lay a finger on, toccare (con intenzioni ostili): Don't you dare lay a finger on him!, non azzardarti a toccarlo neanche con un dito! □ to lay sb. flat, abbattere (o buttare a terra) q.; stendere q. (fam.) □ to lay great [little] store upon st., dare grande [scarsa] importanza a qc.to lay hands on oneself, uccidersi; suicidarsi □ to lay hands on sb., mettere le mani addosso a q.; (relig.) imporre le mani su q. (per consacrarlo, ordinarlo sacerdote) □ to lay hands on st., metter le mani su qc.; impadronirsi di qc. □ (fig.) to lay heads together, mettersi insieme a discutere (o a far progetti) □ to lay a hedge, mettere a dimora una siepe □ to lay hold of (o on), afferrare (o prendere); (fig.) approfittare di, trarre vantaggio da □ to lay one's hopes on sb., riporre le proprie speranze in q.to lay sb. low, abbattere (o atterrare) q.; (fig.: di malattia) buttare giù q.to lay oneself open to attack, prestare il fianco agli attacchi □ to lay open, scoprire, esporre; svelare; tagliare, spaccare: to lay open a wound, scoprire una ferita; to lay open a plot, svelare una congiura; to lay one's cheek [arm, leg] open, prodursi uno squarcio in una guancia [un braccio, una gamba] □ (stor.) to lay siege to a castle, mettere l'assedio a un castello □ to lay a trap, [an ambush], tendere una trappola, [un'imboscata] □ (slang autom., USA) to lay some rubber, sgommare; partire sgommando □ to lay stress (o emphasis) on st., dare un gran peso a qc.to lay the table, apparecchiare (la tavola): DIALOGO  Can you lay the table?, puoi apparecchiare? □ to lay st. to sb.'s charge, dare la colpa di qc. a q.to lay st. to heart, prendersi a cuore qc. □ (fig. eufem.) to lay sb. to rest (o to sleep), seppellire q.to lay waste, devastare, mettere a ferro e fuoco (un paese, ecc.)
SINONIMI: (posare) to place, to put, to set, to position, to spread.
NOTA D'USO

to lay / to lieFra i parlanti di madrelingua inglese è abbastanza frequente l'uso erroneo delle forme di to lay (lay, laying, laid, laid) al posto di quelle di to lie (2) (lie, lying, lay, lain) con il significato di giacere, essere disteso (o coricato, sdraiato): You'd better lay (corretto: You'd better lie) on the bed, faresti bene a stenderti sul letto; He was laying (corretto: was lying) on the pavement, era disteso sul marciapiede.

bumpy / bumpily / bumpiness

La parola di oggi è: bumpy / bumpily / bumpiness

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: bumpy, a.
bumpy /ˈbʌmpɪ/
a.1 (di terreno, strada, ecc.) irregolare; accidentato; ineguale2 (di un viaggio, di un volo) pieno di sobbalzi; tutto scosse
(fig. fam.) to have a bumpy time, attraversare un periodo di alti e bassi
bumpily
avv.con sobbalzi; con scossoni; in modo ballonzolante; traballando
bumpiness
n. [U]irregolarità, l'essere accidentato (di terreno, strada, ecc.).

seat

La parola di oggi è: seat

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: seat, n.
seat /si:t/
n.1 sedile; sedia; sgabello; posto (a sedere); stallo: I couldn't find a seat, non ho trovato un posto per sedermi; to book seats, prenotare posti (a teatr., ecc.); folding seat, sedia pieghevole; (anche) strapuntino; He has a seat on the committee, occupa un posto nella commissione (ne fa parte): DIALOGO  Would you prefer a window or an aisle seat?, preferisce un posto al finestrino o di corridoio?; passenger seat, sedile del passeggero; to take a seat, prender posto a sedere; mettersi a sedere; DIALOGO  If you'd like to take a seat, Mrs Green will be down to meet you in a few minutes, se vuole accomodarsi, la signora Green sarà da lei tra qualche minuto; toilet seat, sedile del water; reclining seat, sedile reclinabile; (autom.) back seat, sedile posteriore; (boxe) ringside seat, posto di bordo ring; to reserve a seat, prenotare un posto (sul treno, sull'aereo, ecc.); to resume one's seat, rimettersi a sedere; to secure a seat, assicurarsi (o procurarsi) un posto a sedere2 (di una sedia, dei calzoni, ecc.) fondo3 (d'una persona) fondoschiena; bacino; sedere; deretano4 sede: the seat of government, la sede del governo; a seat of learning, una sede di studi; un centro culturale; The liver is the seat of his disease, il fegato è la sede della sua malattia; (fin.) the seat of a company, la sede di una società5 (mecc.) sede; alloggiamento: to regrind the valve seats, ripassare le sedi delle valvole6 (polit.) seggio (in parlamento): to win [lose] a seat, conquistare [perdere] un seggio; to give up (o to resign) one's seat, rinunciare al seggio parlamentare; dimettersi da deputato; to hold (o to retain) one's seat, mantenere il seggio; vacant seats, seggi vacanti7 (spec. country seat) villa; residenza (di campagna)8 sella (di bicicletta, ecc.); modo di stare in sella (anche a cavallo)9 (ipp.) seggiolino (di un sulky per il trotto)
(aeron., autom.) seat belt, cintura di sicurezza: to fasten the seat belts, allacciare le cinture di sicurezza; to wear one's seat belts, avere le cinture di sicurezza allacciate □ seat of commerce, centro commerciale □ (aeron.) seat pitch, pitch (distanza tra due file consecutive di sedili) □ the seat of a king [of a bishop], la residenza d'un sovrano [d'un vescovo] □ the seat of the pants, il fondo dei calzoni □ (fig. fam.) seat-of-the-pants, istintivo; spontaneo □ (mil.) the seat of war, il teatro delle operazioni belliche □ seat pin (o seat post), cannotto reggisella (di bicicletta) □ seat stay, forcellino superiore obliquo (di bicicletta) □ seat tube, piantone della sella (di bicicletta) □ (fig.) to be in the driver's seat, essere il capo; avere il comando □ to keep one's seat, rimanere al proprio posto; rimanere seduto □ to lose one's seat, perdere il posto (a sedere) □ (di un funzionario, un diplomatico, ecc.) to be on seat, essere in sede (e non in congedo, in trasferta) □ to take one's seat, occupare il proprio posto (a teatr., ecc.); mettersi a sedere □ (fam.) to take a back seat (to sb.), mettersi in disparte (o dietro le quinte); accontentarsi di un ruolo secondario □ (teatr.) I have two seats for «Macbeth», ho due biglietti per il «Macbeth» □ (ferr.) Take your seats!, in vettura! □ (form.) Won't you take a seat?, non volete accomodarvi?

to vacate

La parola di oggi è: to vacate

Sezione Inglese-ItalianoTavole di flessione: vacate, v.
to vacate /vəˈkeɪt, USA ˈveɪkeɪt/
v. t.1 (form.) liberare; sgombrare; (mil.) evacuare: They had to vacate the flat, hanno dovuto liberare l'appartamento2 dimettersi da; rinunciare a: to vacate a chair, dimettersi da una cattedra universitaria3 (leg.) annullare, cassare (un contratto, ecc.)
(baseball) to vacate the base, abbandonare la base che si aveva occupato.