La parola di oggi è: coriandolo

SILLABAZIONE: co–riàn–do–lo
coriàndolo / koˈrjandolo/ o coriàndro nel sign. 1
[lat. corĭandru(m), dal gr. koríandron, di orig. preindeur. 1310]
s. m.
1 pianta erbacea delle Apiacee con fusto eretto, fiori piccoli e bianchi, frutti glabri con semi aromatici e medicinali (Coriandrum sativum) | seme della pianta omonima, usato in cucina, pasticceria, liquoreria e farmacia
2 confetto che contiene un seme di coriandolo
3 (spec. al pl.) ciascuno dei dischetti di carta variamente colorati che, in periodo di Carnevale, si usa gettare per gioco addosso alle persone