La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

tiritar

9 dicembre 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: tiritar

Sección Español-ItalianoConjugacióntiritar /tiriˈtar/
v.intr.(chocar los dientes) battere i denti, tremare, avere i brividi: cuando empieces a t., sal del río quando cominci a battere i denti, esci dal fiume
   dejar a al. tiritando (fam.) lasciare qlcu. senza un soldo (o al verde o in brache di tela): el cargo de la hipoteca me ha dejado tiritando l'addebito del mutuo mi ha lasciato senza un soldo   dejar tiritando (fam.) (frigorífico, despensa, olla) svuotare, lasciare vuoto, spazzolare; (comidas) spazzolar(si), lasciare le briciole di, divorar(si); (cuenta, libreta, hucha) ripulire, lasciare senza un soldo (o al verde)   estar tiritando essere intirizzito, tremare, battere i denti   quedarse al. tiritando (fam.) restare (o rimanere) senza un soldo (o al verde o in brache di tela): por Navidad me quedo siempre tiritando a Natale resto sempre senza un soldo   quedarse tiritando (fam.) (frigorífico, despensa, olla) rimanere vuoto (o pulito); (comidas) restare le briciole.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.