La palabra del día

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

desacomodar

29 marzo 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: desacomodar

desacomodar /desakomoˈðar/
A v.tr.1 (molestar) scomodare, incomodare: hizo d. a todo el mundo porque tenía que pasar fece scomodare tutti perché doveva passare2 (despedir) licenziare: a causa de la depresión económica desacomodaron a muchos empleados a causa della depressione economica licenziarono molti impiegati3 (HispAm.) (desarreglar) mettere in disordine, disordinare: desacomodan siempre los libros de las estanterías mettono sempre in disordine i libri negli scaffali
B desacomodarse v.pron.1 (rar.) (despedirse) licenziarsi, dimettersi: después del escándalo el director se desacomodó dopo lo scandalo il direttore si licenziò2 (HispAm.) (desarreglarse) scompigliarsi, disordinarsi: los papeles se desacomodaron por el viento i fogli si scompigliarono per il vento.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.