WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

mindfulness

21/11/2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

mindfulness – sostantivo non numerabile

 

Most of us have issues we find hard to let go and mindfulness can help us deal with them more productively.

 Medical studies show that mindfulness meditation helps ease stress.

 It seems to me that practicing mindfulness is an important part of any exercise program.

 Mindfulness apps are trending in a big way. Here are three we're happy we downloaded.

 

Viviamo in un mondo che va sempre di corsa, aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con tutto lo stress che questo comporta, dunque non sorprende l’esigenza di trovare modi per ‘staccare la spina’ e raccogliere i pensieri. Oggi uno dei metodi più popolari per raggiungere tale obiettivo è la pratica della mindfulness, una forma di meditazione che porta al concentrarsi sul presente prestando attenzione al respiro, al corpo, ai pensieri, in modo da stare costantemente in relazione con se stessi e con il mondo e l’accettare quello che c'è, sia che si tratti di sofferenza o di piacere.

La mindfulness (o consapevolezza), è una disciplina che deriva dal pensiero buddista e pare debba la sua esistenza in Occidente a Jon Kabat-Zinn, professore di medicina presso la University of Massachusetts, che la usò negli anni ’70 su pazienti affetti da dolore cronico. In seguito venne applicata anche in campo psicoterapico e da lì si diffuse come metodo efficace di ridurre lo stress della vita quotidiana.

 

 Origini del termine

 

Mindfulness deriva dall’aggettivo mindful, spesso usato in costruzioni come mindful of e mindful that. L’Oxford Dictionary fa risalire il significato attuale di mindful – quello originale, di ‘memore’ è del Trecento – al tardo XIX secolo, quando l’Occidente cominciò a sviluppare interesse nei confronti delle religoni e filosofie orientali.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.