WordWatch

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

mainstream media

04/04/2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

mainstream media – sostantivo

MSM – sostantivo

lamestream media – sostantivo

 

That’s what the mainstream media do: they lie through omission.

Isn’t it strange that the mainstream media has failed to accurately cover this story?

A couple of years ago the MSM was ranting on about how blogging was going to be the death of professional journalism.

Not even our lamestream media would be foolish enough to say that all is well in Spain.

 

È istruttivo cercare il termine mainstream media su Google: tra le prime previsioni del completamento automatico ci sono bias, lies, fake news e propaganda. E i risultati per l’acronimo MSM sono molto simili.

I mainstream media non sono altro che i mezzi d’informazione tradizionale quali giornali, radio e tv, in contrapposizione ai cosiddetti alternative media, quei canali d’informazione nati e fruiti in rete. Mentre nei mainstream media lavorano di solito professionisti remunerati, negli alternative media ciò non è necessariamente vero; ma la distinzione tra i due non è poi così marcata, visto che oggi possiamo accedere a entrambi sul net ed entrambi si affidano in qualche misura al contributo di non professionisti. Piuttosto, il termine incarna l’atteggiamento di sospetto, spesso di aperta ostilità, nei confronti dei mezzi di comunicazione tradizionale, visti come troppo legati a governi e aziende e poco inclini a mettere in discussione lo status quo o dire la verità.

 

Origini del termine

 

Il termine mainstream media era praticamente sconosciuto fino agli anni ’80, quando iniziò ad essere usato dalla sinistra per criticare i conglomerati mediatici, mentre l’acronimo MSM si sviluppò nelle comunità online. La frequenza d’uso di entrambi è aumentata vertiginosamente con la diffusione dei social media. La variante spregiativa lamestream media, che gioca col termine lame per assimilare il mainstream a ciarpame, è apparsa all’inizio del secolo nel linguaggio della destra americana.

Traduzione di Loredana Riu

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.